ADHD: quali giochi aiutano a stare attenti?

Per bambini con difficoltà attentive, leggi articolo su ADHD attività quotidiane come stare attenti a scuola, aspettare il proprio turno durante una conversazione, tenere in ordine le proprie cose, praticare sport risultano molto difficili da affrontare e di conseguenza possono generare sentimenti di frustrazione o di autosvalutazione delle proprie capacità.
E’ importante stimolare fin da piccoli tali abilità: le attività e le esperienze che vivono i nostri bambini possono infatti migliorare le capacità di attenzione e concentrazione o d’altro canto potenziare atteggiamenti di iperattività (come i videogiochi).
Di seguito vengono descritti alcuni giochi, suddivisi per fasce d’età, utili a sviluppare le capacità attentive e le funzioni esecutive (inibizione, allerta, shifting) che possono essere utilizzati in casa.
Prima però dedichiamo due parole ai videogiochi come “esempio negativo”, laddove naturalmente nulla va demonizzato ma preso cum grano salis.

Videogiochi

I videogiochi, non aiutano la capacità di autocontrollo. Perché richiedono di attivare comportamenti veloci stimolo/risposta che non permettono di pensare prima di agire; viene messa in atto semplicemente una risposta automatica agli stimoli basata su risposte pronte, veloci e pre-organizzate che spingono all’automatismo ma non allo sviluppo della capacità riflessiva.
C’è il rischio che tali modalità di risposta automatica divengano generalizzate e diventino un modo di relazionarsi all’ambiente.

Giochi fai da te

  • All’interno di un foglio riempito di segni, al fischio bisogna marcare tutti quei segni simili(per esempio che hanno a che vedere con i “pesci”); al successivo fischio ci si interrompe e quindi ad un ulteriore fischio si riprende.
  • Giochi con mazzi di carte colorate (tipo carte “uno”): si fa vedere una carta alla volta e il bambino denomina il colore, però quando compare “rosso” non deve dire niente.
  • “Ruba bandiera”: si creano due file e ognuno si deve ricordare quale numero della fila è. Si deve prestare molta attenzione perché quando la persona, che possiede la bandiera, dice quel numero bisogna correre a prenderla prima dell’avversario.

Giochi in commercio

Dai 5anni in su:
gioco adhdPASSA LA BOMBA JUNIORAttenzione sostenuta, inibizione (il giocatore che ha la bomba in mano deve dire un oggetto appartenente alla categoria semantica indicata sulla carta, solo dopo potrà passare la bomba ma, attenzione la boma potrebbe esplodere).

tangram gioco adhdTANGRAM KIDS: capacità attentive, logica e percezione spaziale (il bambino deve riprodurre animali, razzi o navi con le sette tavolette di legno a sua disposizione).

sciacquine adhd giocoATTENZIONE ALLO SCIACQUONE: attenzione sostenuta, inibizione (i giocatori dovranno tirare lo sciacquone tante volte quanto il numero indicato sulla carta igienica, se sentiranno il rumore dello sciacquone saranno salvi, altrimenti verranno spruzzati).

Shangai gioco adhdSHANGAI: attenzione sostenuta e divisa, inibizione, logica (l’obiettivo del giocatore è quello di raccogliere più bastoncini possibili senza muoverne altri; si deve stare molto attenti e selezionare quelli giusti).

Dai 6anni in su:
SOQQUADRO
Attenzione sostenuta e selettiva, inibizione (all’interno del tabellone bisogna cercare l’oggetto che soddisfi le caratteristiche scritte sulla carta e inibire tutti gli altri).

dobble gioco adhdDOBBLE:
Attenzione sostenuta e selettiva (ogni giocatore ha due carte con otto simboli di diverse dimensioni, bisogna trovare l’unico simbolo presente in entrambe le carte). Esiste anche la versione junior dai 4aa in su.

JENGA: Attenzione sostenuta, capacità di logica e pianificazione (bisogna stare molto attenti e ragionare su dove posizionare il mattoncino sfilato dalla torre, altrimenti crollerà).

forza4 gioco adhdFORZA 4: Attenzione sostenuta, divisa (doppio compito), inibizione (oltre a rincorrere l’ obiettivo di mettere i quattro gettoni in fila bisogna prestare attenzione a non favorire l’altro giocatore con le proprie mosse).

indovina chi? gioco adhdINDOVINA CHI: Attenzione sostenuta, selettiva, memoria (bisogna ricordarsi quale sono state le domande da già poste, selezionare le domande più utili e selezionare bene i personaggi che non corrispondono al target).

Dai 7/8anni in su:
NÉ SI NÉ NO: Attenzione sostenuta, allerta, inibizione (Se l’avversario durante la risposta dice “si” o “no”, bisogna suonare per primi il campanello per poter avanzare con la propria pedina).

dixit gioco adhdDIXIT: Attenzione sostenuta, inibizione, logica (lo scopo del gioco è quello di trovare l’immagine chiave, riuscendo a inibire le altre mediante capacità logico- deduttive in base alle informazioni raccolte).

cluedo gioco adhdCLUEDO: attenzione sostenuta, inibizione, logica (raccogliendo i vari indizi devi inibire i vari sospettati e arrivare a capire chi ha commesso il reato).

uno gioco adhdUNO: attenzione sostenuta, divisa, logica (l’obiettivo del gioco è di rimanere senza carte, abbinandole alla carta scoperta per colore, numero o utilizzando le carte speciali).

Federica Cerroni

Comments are closed.